Il primo contest italiano che premia
il miglior piatto di pasta di New York!

Sponsorizzato da

Video della finale
Pasta di Martino Cuoco

Il Concorso

Il Pastificio Di Martino si propone di promuovere e diffondere la cultura culinaria italiana assieme al vero gusto dei prodotti italiani, come fa la Pasta di Gragnano IGP Di Martino dal 1912. Il Primo di New York nasce per mettere in luce l'impegno degli chef italiani che lavorano all'estero mantenendo viva la propria tradizione gastronomica, e si apre al tempo stesso alle interpretazioni di chef internazionali, che contaminano la pasta con la propria cultura. Il contest coinvolge alcuni tra i più apprezzati ristoranti del panorama newyorkese e sceglie come palcoscenico della finale la prestigiosa James Beard House.

Pasta di Martino Cuoco
Pasta di Martino Spaghetti

La Pasta

È il cardine della dieta mediterranea, è un cibo sano e sostenibile, ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità nel 2014. Buona, sana, sostenibile, moderna, democratica e transculturale la pasta è il jolly dell'eccellenza gastronomica. La pasta è trasversale alle varie culture, ai dettami della religione e alle diete e si adatta facilmente alle diverse tradizioni culinarie: anche quando si arricchisce di contributi esterni, la pasta è sempre un cibo autentico a causa della sua identità italiana. La dieta mediterranea prevede varietà ed accortenza, anche se la produzione di pasta può essere effettuata fuori del territorio italiano, si sa che non avrà la stessa profondità di gamma che la creatività e l'esperienza dei pastai italiani dalla città di Gragnano hanno garantito durante gli 500 anni di storia di produzione della pasta italiana. La biodiversità delle varie forme esistenti nella tradizione italiana della pasta può essere combinata con la vasta gamma di ingredienti freschi che, in ogni stagione, viene offerta dal territorio del Mediterraneo e che garantisce tante nuove ricette durante tutto l'anno. La pasta è un veicolo di gioia. Grazie alla sua natura la pasta era facilmente adottata dalle culture culinarie con le quali entrava in contatto, diventando uno straordinario veicolo per gli ingredienti locali. La sua flessibilità ha permesso la creazione di ricette autoctone che vivono e si rinnovano nel mondo grazie ai contributi della comunità italiana e che sono integrate nella nuova cultura gastronomica rendendo possibile la creazione di nuovi modi deliziosi e innovativi per prepararla.

La giuria internazionale

I membri della giuria internazionale che hanno selezionato le migliori 10 proposte
Eleonora Cozzella

Eleonora Cozzella

Laureata in Filosofia alla Sapienza e specializzata in Giornalismo alla Luiss, coordina dal 2006 il sito food&wine del Gruppo Espresso-Repubblica, scrive per la Guida I ristoranti d'Italia dell'Espresso. È capo-panel per l'Italia della giuria internazionale che ogni anno stila la classifica dei World's 50 Best Restaurants.

Giuseppe Di Martino

Giuseppe Di Martino

Pastaio, amante del buon vino e del buon cibo, proprietario del Pastificio Di Martino, presidente del Consorzio Gragnano Città della Pasta, consigliere dell'AIDEPI, CEO del Consorzio Tradizione Italiana.

Luciano Pignataro

Luciano Pignataro

Giornalista italiano, corrispondente per la guida ristoranti de l'Espresso e partecipa alla nuova guida dei vini d'Italia di Slow Food.

Albert Sapere e Barbara Guerra

Albert Sapere e Barbara Guerra

Scrittori di articoli riguardanti il mondo del food, hanno creato e realizzato l'evento 'Le Strade della Mozzarella'.

Faith Willinger

Faith Willinger

Autrice e rinata italiana. Si è trasferita in Italia nel 1973 e ha trascorso più di 30 anni alla ricerca del miglior cibo dalle Alpi fino alla Sicilia.

Colu Henry

Colu Henry

Colu Henry è una influencer nel campo della gastronomia, oltre che ideatrice di ricette. Recentemente ha scritto Back Pocket Pasta: Inspired Dinners to Cook on the Fly. Questo libro di cucina contiene 100 ricette che dimostrano come una cucina ben fornita e ingredienti di stagione bastino a realizzare un pasto semplice e delizioso. Precedentemente Direttrice di PR e Direttrice di Progetti Speciali a Bon Appétit. I suoi testi sono apparsi in pubblicazioni come Refinery29, Cherry Bombe e Wine Enthusiast.

Mitchell Davis

Mitchell Davis

Mitchell Davis è il Vice Presidente Esecutivo della James Beard Foundation ed opera all’interno della Fondazione da 20 anni. È anche autore di 4 libri di cucina, tra cui The Mensch Chef e Kitchen Sense, giornalista gastronomico, recensore di ristoranti e accademico, con un dottorato in Studi Gastronomici alla New York University. Inoltre Davis è presidente del comitato della Regione nord- orientale americana che seleziona i 50 Migliori Ristoranti al Mondo.

Sierra Tishgart

Sierra Tishgart

La scrittrice vincitrice del premio James Beard per la scrittura è Senior Editor di Grub Street dal 2012. Inoltre, lavora anche come freelancer per Cherry Bombe, Elle, Bloomberg Businessweek e altre riviste. La sua attività si focalizza sui trend del mondo della ristorazione e della gastronomia e sulle novità nell’area di NY; occasionalmente recensisce ristoranti.

Il Vincitore

È il “Ceci e pepe” di Joshua Pinsky il miglior piatto di pasta di New York. Lo chef del Momofuku Nishi si aggiudica la seconda edizione
del contest “Il Primo di New York”
È il “Ceci e pepe” di Joshua Pinsky il miglior piatto di pasta di New York. Lo chef del Momofuku Nishi si aggiudica la seconda edizione
del contest “Il Primo di New York”

Le videoricette dei finalisti

Joshua Pinsky

Momofuku Nishi

Bucatini ceci e pepe.

Ed Schoenfeld

Red Farm

Rosmarino con costolette brasate all'anice.

Garrison Price

Il Buco Alimentari

Eliche Giganti con ragł di agnello.

Silvia Barban

La Rina

Fresine con peperoncino calabrese, pan grattato e nocciole tostate.

Carlo Bigi

Gemma

Fusilli lunghi con gamberi.

Rita Sodi

I Sodi

Paccheri all'Aglione.

Jared Sippel

Italienne

Paccheri con pesce spada grigliato.

Raffaele Solinas

Maiella

Bucatini con bottarga di muggine e ruchetta selvatica, saltati in una forma di Pecorino Romano.

David De Lucia

Casa Lever

Spaghetti con bottarga di muggine, scalogno e limone.

Hillary Sterling

Vic's

Spaghetti con granchio.

comunicati stampa

Scarica il comunicato stampa in formato PDF