Il contest che premia
il miglior piatto di pasta italiana di Manhattan

Sponsorizzato da

In collaborazione con

Video della finale
Pasta di Martino Cuoco

Il Concorso

Il Pastificio Di Martino e l'AICNY condividono lo stesso obiettivo: promuovere e diffondere la cultura culinaria italiana assieme al vero gusto dei prodotti italiani, come fa la pasta Di Martino IGP di Gragnano dal 1912. Il Primo di Manhattan vuole premiare l'impegno degli chef italiani che lavorano all'estero mantenendo viva la propria tradizione gastronomica. Questo contest si svolge nei migliori ristoranti di Manhattan dove gli chef dell'AICNY lavorano ogni giorno.

Pasta di Martino Cuoco
Pasta di Martino Spaghetti

La Pasta

È il cardine della dieta mediterranea, è un cibo sano e sostenibile, ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità nel 2014. Buona, sana, sostenibile, moderna, democratica e transculturale la pasta è il jolly dell'eccellenza gastronomica. La pasta è trasversale alle varie culture, ai dettami della religione e alle diete e si adatta facilmente alle diverse tradizioni culinarie: anche quando si arricchisce di contributi esterni, la pasta è sempre un cibo autentico a causa della sua identità italiana. La dieta mediterranea prevede varietà ed accortenza, anche se la produzione di pasta può essere effettuata fuori del territorio italiano, si sa che non avrà la stessa profondità di gamma che la creatività e l'esperienza dei pastai italiani dalla città di Gragnano hanno garantito durante gli 500 anni di storia di produzione della pasta italiana. La biodiversità delle varie forme esistenti nella tradizione italiana della pasta può essere combinata con la vasta gamma di ingredienti freschi che, in ogni stagione, viene offerta dal territorio del Mediterraneo e che garantisce tante nuove ricette durante tutto l'anno. La pasta è un veicolo di gioia. Grazie alla sua natura la pasta era facilmente adottata dalle culture culinarie con le quali entrava in contatto, diventando uno straordinario veicolo per gli ingredienti locali. La sua flessibilità ha permesso la creazione di ricette autoctone che vivono e si rinnovano nel mondo grazie ai contributi della comunità italiana e che sono integrate nella nuova cultura gastronomica rendendo possibile la creazione di nuovi modi deliziosi e innovativi per prepararla.

La giuria internazionale

I membri della giuria internazionale che hanno selezionato le migliori dieci proposte
Mary Jane

Eleonora Cozzella

Laureata in Filosofia alla Sapienza e specializzata in Giornalismo alla Luiss, coordina dal 2006 il sito food&wine del Gruppo Espresso-Repubblica, scrive per la Guida I ristoranti d'Italia dell'Espresso. È capo-panel per l'Italia della giuria internazionale che ogni anno stila la classifica dei World's 50 Best Restaurants.

Mary Jane

Giuseppe Di Martino

Pastaio, amante del buon vino e del buon cibo, proprietario del Pastificio Di Martino, presidente del Consorzio Gragnano Città della Pasta, consigliere dell'AIDEPI, CEO del Consorzio Tradizione Italiana.

John Doe

John Mariani

Giornalista, autore di alcuni dei libri più apprezzati sul cibo in America ai giorni nostri, è stato definito dal Philadelphia Inquirer «il più influente critico eno-gastronomico nella stampa divulgativa.»

Luciano Pignataro

Luciano Pignataro

Giornalista italiano, corrispondente per la guida ristoranti de l'Espresso e partecipa alla nuova guida dei vini d'Italia di Slow Food.

Albert Sapere e Barbara Guerra

Albert Sapere e Barbara Guerra

Scrittori di articoli riguardanti il mondo del food, hanno creato e realizzato l'evento 'Le Strade della Mozzarella'.

Faith Willinger

Faith Willinger

Autrice e rinata italiana. Si è trasferita in Italia nel 1973 e ha trascorso più di 30 anni alla ricerca del miglior cibo dalle Alpi fino alla Sicilia.

Peter Smith

Peter Smith

Editor del sito Community table, sito riguardante il mondo del food del Parade Magazine.

Carole Haarmann Acunto

Carole Haarmann Acunto

Editrice di FOOD&, una risorsa multimediale per i professionisti del mondo del food e della ristorazione. La rivista bimestrale è presente online ed è dedicata alla novità del settore e alle questioni attuali nel mondo del food.

Channaly Philipp

Channaly Philipp

È una degli editor di Epoch Times. Nata a Parigi, cresciuta in Francia e California, è stata co-curatrice del Taste Asia Festival del 2015 a Times Square, uno dei più grandi festival di cibo in Nord America.

Il Vincitore

È la "Quasi Carbonara" di Massimo Sola il miglior piatto di pasta di New York. Lo chef del Mamo Restaurant si aggiudica la prima edizione del contest "Il Primo di Manhattan".
È la 'Quasi Carbonara' di Massimo Sola il miglior piatto di pasta di New York. Lo chef del Mamo Restaurant si aggiudica la prima edizione del contest 'Il Primo di Manhattan'.

Le videoricette dei finalisti

Console Activity

Carlo Bigi

Il Buco Alimentari

tortiglioni freddi al limone, acciughe, cannella, funghi, crescione e peperoncino calabrese

Massimo Sola

Mamo Restaurant

spaghetti: quasi carbonara al cardamomo, bacon croccante e tuorlo morbido menoventotto.

Matteo Bergamini

Black Barn

linguine affumicate al legno di melo, datterino alla brace, vongole, olio evo.

Matteo Calciati

Paola's

spaghetti finiti in un brodo di pesce, zafferano e limone, con ricci di mare, gamberi rossi e baby capasanta.

Pasquale Cozzolino

Ribalta

spaghetto con polpo del mediterraneo alla nerano mantecato di zucchine croccanti e pecorino, con basilico prezzemolo e menta.

Patrizia Volanti

Antica Pesa Brooklyn

spaghetti con baccalà alla romana, cipollotti in agrodolce, cialda di parmigiano e semi di finocchio, vellutata di foglie di aglio selvatico.

Riccardo Bilotta

A Voce Columbus

Spaghetto mantecato al baccalà, nero di seppia, lemongrass e caviale di trota.

Simone Venturini

A Voce Columbus

Spaghetti cotti in acqua e prezzemolo, saltati con purea di fave, su fonduta di pecorino.

Vincenzo Garofalo

Le Cirque

Spaghetti con limone, gamberi rossi, polvere di liquirizia e menta fresca.

Francesco Gallo

Tarallucci e Vino NYC

Linguine aglio olio e bottarga di muggine.

I partecipanti

Agostino Petrosino

Tutto Il Giorno Nyc Tribeca

spaghetti all'essenza bianca di pomodorino corbarino e mozzarella di bufala campana.

Aldo Alo

Serafina Restaurant Group

spaghetti con ricci di mare, carne di granchio, puré di fave e caviale della siberia.

Alessandro Pendinelli

Il Vicoletto

linguine con granchio intero, asparagi selvatici e pomodorini ciliegino pugliesi.

Alessio Rossetti

Black Barn

spaghetto al pomodoro con pomodori heirloom confit.

Andrea Bucciarelli

Saint Ambroeus

spaghetti alla bottarga di muggine e zest di limone e olio evo.

Andrea Montobbio

Asellina Restaurant

spaghetti, arrosto di midollo, ricci di mare, mantecata di porri, pistacchi caramellati al peperoncino, shisso.

Angelo Petrucci

Osteria Al Doge

pettine di spaghetti cotto al nero di seppia, nido di zucchero al sale marino con scampo, bufala campana e schiuma di mare al basilico.

Angelo Sessa

paccheri con ragù della domenica e ricotta di bufala..

Claudio Meneghini

Lusardi Restaurant

linguine all'ammiraglio- frutti di mare con fondo di aragosta.

Cristian Sbrodi

Harwood

spaghettini con ragu di cervo in cestino di parmigiano reggiano e vellutata di barbabietole rosse.

Daniele Boldrini

Mercato

spaghetti al San Marzano dop, basilico, olio evo.

Davide Venturini

A Voce Madison

spaghetto alle vongole mantecato nella loro acqua, porro selvatico, limone, pane saporito.

Davide Zigrino

Nonna Restaurant Next New Opening

spaghetti, acqua di pomodoro regina di fasano con la sua polvere , sfoglia di mozzarella di bufala di paestum e cristalli di basilico.

Diego Bigucci

Toscana 49

spaghetti astice, crema di fave e pancetta croccante.

Enzo Neri

Gradisca

mezzi canneroni rigati con cicerchie di norcia al profumo di rosmarino e funghi selvatici di stagione. pecorino toscano semi stagionato

Erminio Conte

Zio/Serafina Restaurant

spaghetti, crema di piselli, aragosta arrosto,pomodorini e julienne di zucca.

Fabian Manca

Vite Vinosteria

linguine al ragù di pistacchio di bronte, guanciale croccante del nebrodi, pomodoro fresco e basilico fritto.

Fausto Ferraresi

FELICE 15 Gold Street

Fortunato Nicotra

Felidia

spaghetti al pomodoro giallo, riccio di mare e aragosta.

Francesco Cecere

Crestwood Manor

spaghetti con gamberi bianchi, fave novelle su ragu' di totano e polvere di pepe rosa.

Francesco Pecoraro

Autentico

spaghetto soffiato e destrutturato con sarde alla palermitana.

Franco Di Patre

Il Mulino Trattoria

linguine posillipo style

Gerardo Guarino

bucatini con guanciale , pomodorino del piennolo, peperoncino calabrese e basilico.

German Lucarelli

Ports Of Italy

spaghetti con astice americano, aneto, scalogno e vermouth.

German Rizzo

Cipollini Trattoria&Bar Long Island

paccheri ripieni di stracciatella fatta in casa, mantecato al prosciutto di praga,purea di piselli,twille di parmigiano, nocciole e schiuma di soya.

Giampiero Ferro

Machiavelli Restaurant

bucatini cacio e pepe /cacio and pepe bucatini.

Gianluca Capozzi

Piccolo Cafe

rigatoni "ubriachi" sposano una "selvaggia" morbida anatra in una deliziosa danza di aglianico, insieme a pomodori secchi, olive rosse e croccanti edamame. Il tutto coronato da sale&pepe shishito e scaglie di grand ewe gouda.

Gianni Palazzo

bucatini all'amatriciana con guanciale, passata di pomodoro e una spolverata di pecorino romano.

Giuseppe Marrone

Forno Rosso Brooklyn

spaghetto mantecato con bottarga di muggine, peperoncino calabrese sott'olio, mousse di latte di bufala, olio verde e pepe rosa.

Giuseppe Mazzeo

Zagaria Wine Bar

spaghetti in crema di zucchine , guanciale dei nebrodi, pesto di bronte con capasanta a crudo e gambero scottaditto servita con schiuma di uovo.

Lino Gianela

City Line Market Jersey City

spaghetti con tartufo nero umbro

Luigi Di Vico

Trattoria "A Vucchella"

spaghetti cacio e pepe.

Marcello Russodivito

Marcello's Restaurant

paccheri con granchio, porri, confit di pachini, vellutata al vermouth.

Marco Meduri

Del Posto Restaurant

Marco Pellegrini

Caci North Fork Restaurant

spaghetti con burrata, sorbetto al basilico, pomodoro confit, coda di aragosta in camicia, basilico e sale.

Maria Gigi

Uva Restaurant

spaghetti con perle di vitello, montasio, broccoletti di bruxelles, chiodini.

Marino Rosato

Palma Restaurant

spaghetti con ragout di mare: gambero, polpo, calamaro, vongole, cozze, pomodorini del vesuvio, olive di gaeta.

Mario Di Chiara

Il Poeta

spaghetti con salsa di piselli freschi, scampetti, capesante e pomodorini essiccati al forno.

Massimiliano Bartoli

Houdini Kitchen Laboratory

frittata di spaghetti e pomodoro San Marzano con burrata campana, olive dolci napoletane e infusione di olio al basilico.

Massimiliano Convertini

Zio Restaurant

linguine all'acqua di ostriche, fagioli di mare, ricci e polline di finocchio.

Massimo Bebber

Le Cirque

Tortiglioni con piselli inglesi al forno, pomodoro secco, ricotta fatta in casa e barbabietola rossa.

Massimo Carbone

bucatini con sarde, finocchietto selvatico, zafferano, uvetta, pinoli e pangrattato.

Massimo Esposito

La Giara Nyc E Casa Tua Panama City

spaghetti ai pomodorini gialli confit del sarno, asparagi selvatici dei colli picentini in crema e scaglie di caciocavallo di bufala, peperoncino della costiera amalfitana, colatura di alici di Cetara.

Matteo Limoli

Mamo Restaurant

spaghetti alla carbonara classica

Maurizio Marfoglia

Tutto Il Giorno

"Pellusielli su vetro" fresine o pellusielli foglia d'oro con scampi del mediteraneo, tartufo estivo, porcini e caviale di beluga

Michele Mazza

Il Mulino

linguine con astice americano, pistacchio e pesto di rucola.

Mirco Del Vecchio

Remi Restaurant

spaghetti, salsiccia di ventresca, acciughe del cantabrico, fiori di zucca e scorzone.

Paolo Casagrande

Mezzaluna Ristorante

spaghetti con cipollotto, pecorino e cipollotto.

Paolo Nozzoli

Il Corso

spaghetti al cinghiale, spuma al parmigiano, al profumo di bacche di ginepro e rosmarino.

Paolo Radice

Lilly

spaghetti mantecati al parmigiano, su crema di fagioli borlotti e julieenne di bacon croccante.

Pasquale Frola

Sofia

spaghetti con branzino, mandorle profumate alla menta fresca , limone e anice stellato.

Pasquale Martinelli

spaghetti San Giuannid

Patrick Nuti

Roc Restaurant Tribeca Nyc

pomodoro al forno ripieno di bucatini al pesto genovese, mozzarella e sarde.

Paul Floess

Luna Rossa Restaurant

linguine dal nord al sud. radicchio trevisano, pesto genovese, pomodori della campania, polipetti e 'nduja calabrese e olio evo siciliano.

Pierangelo Zucchetti

Osteria Laguna

spaghetto cotto nei fiori di zafferano, arrotolato e saltato ai ricci di mare, con salsa al caviale e semi di pomodoro.

Raffaele Solinas

Osteria Laguna & Doge

paccheri e baccalà mantecato, vellutata di asparagi bianchi con capesante e caviale.

Rocco Sacramone

Trattoria L'incontro è Ristorante Maiella

spaghetti con pomodori gialli, astice, pancetta e tuorlo d'uovo.

Salvatore Musso

spaghetti al limone, aglio, alici, prezzemolo, peperoncino e buccia di limone.

Silvano Marchetto

Da Silvano

spaghetti con pesce spada, scalogno, finferli, menta e peperoncino calabrese.

Simone Apostoli

Black Barn

linguine ai porcini su tartare di tonno e tartufo scorzone.

Simone Cucchiara

Pier 59 Studios

pasta con sarde alla povera.

Stefano Bosetti

Spiga Restaurant

spaghetti con vongole veraci, zucchine, pomodorini e fiori di zucchine.

comunicati stampa

Scarica il comunicato stampa in formato PDF