La pasta

La pasta non è nata a Gragnano. Ma è qui dov'è diventata nu bigiù e ha incominciato ad essere prodotta su ampia scala. Man mano, i formati originari si sono moltiplicati. La varietà di tipologie è correlata a quella delle trafile, veri e propri gioielli della fluodinamica, in cui ogni dettaglio – sezione, numero delle righe, curvatura, lunghezza del taglio, velocità di scorrimento dell'impasto – è studiato con minuzia per assicurare un risultato omogeneo.
L'arte della cucina partenopea si fonda sui principi della fisica.